Title Image

Cryptolocker prevenzione e protezione

Home  /  Data Protection   /  Cryptolocker prevenzione e protezione
cryptoloker-prevenzione-e-protezione

Diffusione in crescita per Cryptolocker

cryptolockerCryptolocker come noto si diffonde via Email sotto forma di file allegato o peggio sotto forma di collegamenti a file o siti esterni.
I sistemi antivirus professionali, utilizzati per il controllo preventivo delle email, sono in grado di identificare i file allegati infetti e rimuoverli prima di essere recapitati in casella dell’Utente. Purtroppo non analizzano eventuali collegamenti presenti nelle e-mail verso file esterni. Questa modalità di diffusione ovviamente raggira i normali controlli dei sistemi antivirus e permette ai maleware di essere diffusi sul pc dell’Utente.

Precauzioni minime

Si raccomanda all’Utente di prestare sempre massima attenzione, si cerca di mantenere i sistemi antivirus aggiornati, ma purtroppo queste precauzioni non sempre risultano valide ed efficaci.

Prevenire Cryptolocker: la migliore difesa

La migliore soluzione – supportata dai dati confortanti che abbiamo ottenuto – è stata quella di eliminare il problema alla fonte, indipendentemente che il messaggio sia affetto da Cryptolocker o includa semplicemente collegamenti a file esterni dannosi. Il tutto eseguito da procedure automatiche mantenute costantemente aggiornate di ora in ora ed in grado di rimuovere oltre il 99% dei messaggi potenzialmente dannosi.

In molti casi abbiamo riscontrato l’efficacia del sistema pari al 100%, passando da soluzioni tradizionali che “lasciavano passare” una decina di messaggi al giorno (ovviamente sulla base di centinaia di utenti) fino ad arrivare ad un glorioso 0%.
Perdita di tempo, dati persi, richieste di riscatto o promesse di decrittazione da parte di alcuni siti o enti, citiamo ad esempio FBI che ha compiuto un grosso sforzo in tal senso, ma con scarsi risultati. Il tutto, un semplice ricordo.
Scopri come Eagle Networks con la propria piattaforma EagleMercury affronta questo problema.

Assicurati i dati anche dopo il passaggio di Cryptolocker

Nessuno potrà mai garantire al 100% l’immunita da Cryptolocker, ciò in quanto la diffusione potrebbe avvenire anche in altri modi, tramite chiavette USB o altri scambi di file, per questo motivo è comunque necessario adottare soluzioni di backup in grado di effettuare copie di sicurezza preservando i dati non crittati anche a seguito del passaggio di Cryptolocker sul PC.
Attenzione, il backup tradizionale copia tutto, dati crittati e non – e visto che Cryptolocker non altera il nome del file – la soluzione di backup deve essere in grado di gestire le copie senza effettuare la sovrascrittura dei dati presenti in archivio, altrimenti vi ritroverete con i dati si backuppati ma crittati pure loro e quindi inutilizzabili.
Dai uno sguardo a come EagleNetworks ti può garantire la perfetta conservazione dei dati.

Siamo comunque a disposizione per supportarvi nella migliore scelta.